Da non perdere! 🧐 Sta per iniziare un nuovo capitolo della nostra storia 👉 "Leggi qui”
Home / Motivazione / Cortisolo – Il nemico del fisico da spiaggia?
 

Cortisolo – Il nemico del fisico da spiaggia?

Tempo stimato di lettura: 6 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 22/06/2022
Cortisolo – Il nemico del fisico da spiaggia?

Anche a te ti si rivoltano gli occhi quando senti nominare l’ormone “cortisolo” e cerchi di evitare l’argomento su l’ormone dello stress a qualsiasi costo?

Se sì, allora sappi che commetti un grave errore.

Perché? Di motivi ce ne sono molti più di quelli che riesci a immaginarti…

Per esempio, di seguito l’elenco dei disagi che possono comparire se lasci che il cortisolo abbia la meglio sull’organismo.

Si arriva anche a:

  • l’accumulo di grassi in eccesso nel corpo,
  • malumori e mancanza di energia e di motivazione,
  • problemi di sonno e quindi un riposo meno che ottimale,
  • appetito smisurato,
  • un forte calo della libido,
  • sistema immunitario rovinato,
  • sgradevoli disturbi digestivi…

Quindi è giunto il momento di spendere qualche minuto per capire meglio l’ormone cortisolo e scoprire i cinque semplici trucchi che ti aiuteranno a tenere i suoi valori sotto controllo.

A breve ti sarà tutto più chiaro…

INDICE:

  1. COS’È IL CORTISOLO?
  2. QUAL È UN NORMALE VALORE (DI RIFERIMENTO) DEL CORTISOLO?
  3. GLI EFFETTI DEL CORTISOLO SUL CORPO
  4. 5 TRUCCHI SU COME ABBASSARE IL CORTISOLO

COS’È IL CORTISOLO?

Potremmo star qui a discorrere di cortisolo e del suo effetto sull’organismo per ore, però vorrei iniziare dall’inizio, ovvero dalle basi, ponendoci una domanda semplice:

che cos’è esattamente il cortisolo?

Il cortisolo è un ormone corticosteroideo che viene rilasciato dalle ghiandole surrenali.

Cos’è il cortisolo

Come abbiamo già menzionato, alcuni lo chiamano “ormone dello stress” o “ormone dell’azione”,

infatti è uno dei cosiddetti ormoni dello stress e viene prodotto nei momenti di maggior tensione e nelle situazioni sgradevoli.

Le sue funzioni principali sono aumentare la pressione e i livelli di zucchero nel sangue nonché sopprimere il sistema immunitario (ovvero rallentare o bloccare le reazioni immunitarie alle infiammazioni).

Ora, come mai il cortisolo ricopre un ruolo così importante nell’organismo?

Perché prepara il corpo all’azione, di modo che l’organismo possa adattarsi e reagire adeguatamente a una situazione di stress.

Si tratta di un ormone fondamentale per fare reagire l’organismo allo stress. In altre parole, il cortisolo è l’ormone che porta il funzionamento dell’organismo a un livello più alto.

Quando ci ritroviamo in una situazione di stress, l’ipotalamo (una piccola ghiandola nel cervello) manda l’allarme a tutti gli organi del corpo attraverso le cellule nervose cerebrali.

La combinazione di segnali nervosi e ormonali fa in modo che le ghiandole surrenali rilascino tutta una serie di ormoni. L’adrenalina aumenta il battito cardiaco e la circolazione, migliorando così l’ossigenazione del sangue. Il cortisolo, invece, aumenta i livelli di zucchero (glucosio) nel sangue.

L’ormone cortisolo fa parte dei meccanismi di difesa del corpo e rappresenta un “armata” imprescindibile.

In parole semplici, il corpo rilascia il cortisolo all’occorrenza per darci la possibilità di evitare quanto più velocemente possibile una situazione di pericolo.

Con l’aiuto del cortisolo, quindi, il corpo si prepara a combattere o a fuggire – facendoci più proni a reagire velocemente e intensamente.

Quando si è in modalità “lotta”, il corpo rallenta tutti quei processi non indispensabili per la sopravvivenza immediata.

Infatti il cortisolo sopprime la funzione immunitaria a scapito della funzionalità di organi in quell’istante meno importanti, quali l’apparato digerente e quello riproduttivo, per dirne due, o il processo di crescita.

Si usa dire che il nostro corpo è una “macchina perfetta”, ed è proprio così!

Il nostro corpo dispone di straordinari meccanismi per far fronte allo stress; tra questi sono importanti anche gli ormoni adrenalina e cortisolo. Forse ti starai chiedendo come può il cortisolo essere problematico, se è così necessario all’organismo?

Lascia che ti spieghi meglio…

Le reazione “lotta-fuga” è importantissima, basta sia solo temporanea… Purtroppo, al giorno d’oggi a causa del ritmo e del nostro stile di vita, sorgono molti problemi dovuti allo stress. Aspettative troppo alte, poco riposo, alimenti di qualità sempre più bassa, troppa caffeina e l’assunzione di altri stimolanti…

Ti riconosci in almeno una di queste situazioni? Forse anche in più…

Si tratta di fattori che la maggior parte del tempo mettono l’organismo sotto molto stress in quanto vede queste abitudini come pericoli apparenti.

Troppo stress poi porta allo sfinimento, che apre le porte a malattie e complicazioni anche serie.

Di più sull’argomento a breve.

QUAL È UN NORMALE VALORE (DI RIFERIMENTO) DEL CORTISOLO?

Prima lascia che spenda qualche parola sui valori di riferimento del cortisolo.

I livelli di cortisolo non cambiano a seconda del genere, ma piuttosto in base al momento della giornata.

Parliamo di una curva decrescente che raggiunge l’apice la mattina e i valori più bassi la sera.

Valori alti di cortisolo la mattina ci aiutano ad alzarci dal letto e a iniziare attivamente la giornata. La sera, invece, bassi valori di cortisolo ci aiutano a rilassarci e a farci addormentare più facilmente. L’apice di questi valori vengono raggiunti tra le 6 e le 8 della mattina, i valori più bassi invece dopo le 20. Tienilo bene a mente quanto pianifichi i tuoi ritmi circadiani (un consiglio spassionato).

I valori di riferimento del cortisolo la mattina: 171,0-536,0 nmol/L

I valori di riferimento del cortisolo di pomeriggio: 64,0-327,0 nmol/L

GLI EFFETTI DEL CORTISOLO SUL CORPO

Il cortisolo non ha l’unico compito di regolare il nostro essere attivi,

possiamo vedere i suoi effetti anche su altre funzioni, infatti:

  • partecipa alla sintesi proteica e stimola i processi catabolici,
  • regola la pressione sanguigna,
  • stimola la scomposizione dei grassi e aumenta i livelli di acidi grassi liberi che permettono al corpo di avere sufficienti energie,
  • influisce sui valori di calcio e sodio nel sangue,
  • aumenta la concentrazione di zucchero del sangue,
  • aiuta a ridurre le infiammazioni stabilizzando le membrane cellulari dei lisosomi, riduce la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni e rafforza il sistema immunitario.

CORTISOLO ALTO – SINTOMI

Come abbiamo già detto, ci sono diversi segnali d’allarme che indicano un problema col cortisolo.

Tutti molto sgradevoli e che non ti permettono di vivere la vita così come vorresti e ti meriti.

Cortisolo alto – sintomi

Alcuni addirittura affermano che il cortisolo è responsabile di più della metà di tutte le condizioni mediche. In realtà molti dei problemi di salute derivanti dai livelli di cortisolo troppo alti o bassi, vengono ascritti dalla maggioranza delle persone a tutt’altra origine…

Come abbiamo menzionato, per il corpo lo stress è molto utile in determinati momenti di pericolo, ma non per periodi di tempo più lunghi.

Se a causa di un’eccessiva esposizione allo stress i livelli di questo ormone sono sempre alti, allora i processi dell’organismo vengono parzialmente soppressi o rallentati per evitare questi pericoli apparenti.

Quindi avere per lungo tempo livelli alti di cortisolo aumenta anche la concentrazione di zucchero nel sangue, ostacola il sistema immunitario e rallenta la digestione. Alti livelli di zucchero poi portano all’insulinoresistenza o al diabete.

Ecco qualche altro sintomo conseguente ad alti valori di cortisolo:

  • accumulo di peso e grasso (soprattutto sul girovita),
  • voglia costante di cibo spazzatura e dolci,
  • sistema immunitario debilitato e malanni frequenti,
  • ansia e tensione,
  • insonnia o stanchezza anche dopo una notte a riposo,
  • disturbi digestivi come coliche, diarrea o stitichezza,
  • perdita di massa muscolare e debolezza muscolare,
  • tachicardia e pressione alta, aumento di colesterolo e zucchero nel sangue,
  • calo delle capacità cognitive,
  • calo del desiderio sessuale, ecc.

Quindi, alti livelli di cortisolo portano a tutta una serie di disagi e al contempo causano l’insorgenza di molte malattie; da ridotte capacità cognitive a un aumento della probabilità di malattie cardiovascolari.

A volte sembra che lo stress sia uno degli ingredienti principali della nostra quotidianità – sembra quasi che facciamo a gara a chi sia più impegnato!

Però ti dico sinceramente che essere troppe volte sotto stress può avere gravi effetti negativi sul tuo corpo: sia fisici che mentali. Per questo è importante sapere come poter tenere costantemente a bada lo stress (e non lasciarsi sopraffare).

CORTISOLO BASSO

Cortisolo basso

Quando parliamo di problemi di cortisolo, di solito parliamo di tutte le problematiche e conseguenze causate dagli alti livelli di questo ormone.

Attenzione, però, in quanto anche i bassi livelli del cortisolo nel corpo hanno delle conseguenze negative.

Di solito si arriva a tanto quando l’adrenalina si accumula se siamo spesso sotto stress per lunghi periodi. Se le ghiandole surrenali devono produrre alte quantità di cortisolo senza sosta, va a finire che si “consumano”, perdendo la capacità di produrne altro o di regolarlo.

Quali sono i segnali d’allarme di basso cortisolo? Scopriamolo insieme…

  • Spossatezza cronica e sbalzi di umore.
  • Perdita d’appetito e dimagrimento eccessivo.
  • Comportamenti maniacali, problemi d’insonnia e depressione.
  • Debolezza muscolare.
  • Pigmentazione irregolare (la comparsa di macchie scure sul viso).
  • Ciclo mestruale irregolare.

5 TRUCCHI SU COME ABBASSARE IL CORTISOLO

Ora sai perché è così importante conoscere i pericoli collegati a livelli di cortisolo alto.

Pochi si rendono conto delle conseguenze devastanti che può comportare l’ormone dello stress se i suoi valori sono tutto meno che ottimali.

Per fortuna con l’aiuto di questi semplici passi possiamo apportare cambiamenti concreti e aspettarci risultati straordinari!

Ecco quindi di seguito cinque semplici trucchi che ti aiuteranno a tenere il cortisolo costantemente sotto controllo.

Ti assicuro che si tratta di trucchi che ti rilasseranno, equilibreranno il tuo umore e in generale ti daranno una carica positiva.

1. Niente più stress!

Trucchi su come abbassare il cortisolo

Lo so, è più facile a dirsi che a farsi, ma o così o non andiamo avanti. Devi necessariamente trovare un modo per rilassarti e lasciar andare lo stress durante i ritmi frenetici delle nostre giornate.

Organizzati gli impegni in ordine di importanza. Non dimenticare di usare più spesso la parola “NO” con le persone che non tengono conto dei tuoi impegni pregressi e continuano a riempire la tua agenda (e la tua testa) a perdita d’occhio.

Fai anche in modo che le tue giornate siano equilibrate: che tu dorma sufficientemente (7-9 ore al giorno), esca con gli amici, rida e ti prenda del tempo per te.

Ecco il mio elenco di piccoli accorgimenti che in caso di stress mi aiutano non poco:

  • “NO” è una parola magica (prova ad aggiungerla anche tu al tuo vocabolario).
  • Chiedere aiuto è sempre utile e lecito.
  • Dopo otto ore di sonno ogni problema sembra più facilmente risolvibile.
  • Una buona organizzazione e obiettivi reali sono fondamentali per la pace di mente e una vita più rilassata.

2. Un’alimentazione equilibrata e variata

Un’alimentazione equilibrata è importantissima per regolare i livelli di cortisolo. Concentrati quanto più possibile su alimenti quanto meno processati possibile, e quelli contenenti quanti meno zuccheri semplici.
E non dimenticarti di variare la scelta! Fai in modo di assumere sufficienti proteine, grassi sani e micronutrienti (vitamine e minerali).

3. L’igiene del buonumore = attività fisica regolare

Preferisci salite in montagna, una corsa leggera, andare in bici o nuotare?

O forse ami lo yoga, il pilates o il tai-chi?

Non importa l’attività, quel che conta è che tu ti muova!

Se fai parte del gruppo di sedentari, allora inizia a piccoli passi: anche una passeggiata di mezz’ora all’aria aperta influirà positivamente sul tuo organismo. Fare attività fisica regolare riduce il cortisolo e al contempo influisce sia sul tuo aspetto sia sul tuo umore.

4. Meditazione per la pace interiore

È dimostrato che meditare con regolarità abbassa i livelli di cortisolo e aumenta la serotonina.

Per questo è importantissimo prenderci una pausa dal nostro ritmo di vita frenetico e di concederci quindici minuti al giorno per meditare:

che sia rilassarsi ascoltando musica o scrivere regolarmente un diario.

5. Bonus? Integratori alimentari!Integratori alimentari - Golden Tree Alpha Man

Gli integratori alimentari di qualità sono la ciliegina sulla torta di una strategia vincente. Così terrai a bada il cortisolo dandoti l’occasione di sentirti bene nel tuo corpo!

Puoi aiutarti con la soluzione Alpha Man, pensata per gli uomini, e che vanta una doppia azione.

Golden Tree Alpha Man si basa su una formulazione unica di 13 ingredienti naturali che tengono a bada rapidamente il cortisolo e aumentano a livelli ottimali il testosterone endogeno (il principale ormone maschile).

Si tratta quindi di una soluzione che favorisce la sintesi di testosterone endogeno regolarizzando il cortisolo.

Non a caso il cortisolo ha la nomea di essere uno dei nemici principali di quest’ormone che favorisce il benessere, un corpo definito e in forma. Per questo anch’io assumo ogni giorno quattro capsule di Golden Tree Alpha Man.

Se vuoi scoprire di più su questa formulazione unica, allora clicca subito qui.


Condividi sui social

Chi è Mattia

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Golden TREE, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.

Scopri di più sull’autore
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
Combinazione 100% naturale di 13 ingredienti per una doppia azione.
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su