Da non perdere! 🧐 Sta per iniziare un nuovo capitolo della nostra storia 👉 "Leggi qui”
Home / Consigli / Crampi muscolari – come precluderli?
 

Crampi muscolari – come precluderli?

Tempo stimato di lettura: 5 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 25/11/2019
Crampi muscolari – come precluderli?

Probabilmente non c’è sensazione peggiore di quando ti colgono di sorpresa…

E quando si fanno sentire sono convinto che non te ne stai con le mani in mano!

Al contrario…

I crampi muscolari notturni possono disturbare il tuo sonno profondo, costringerti a smettere di fare attività fisica e altra, a causa loro non riesci a percorrere i tuoi sentieri preferiti e ti privano dei momenti indimenticabili che ti regalano le tue attività preferite (come ad esempio il ciclismo, le camminate in montagna, lo sci, e chi più ne ha più ne metta!).

Parlo del dolore muscolare che senti quando ti vengono i crampi alle gambe, alle braccia, ai piedi, alla pancia

Non importa dove fa male, ma da un momento all’altro tutti i tuoi piani sono andati in fumo.

Certamente questa cosa ti fa arrabbiare, perché non riesci a capire cosa stia succedendo, ma alla fine (come fanno quasi tutti) impari a convivere con questo dolore e smetti del tutto di fare attività sportiva… Sbagliato!

Vedi, tutto ciò di cui hai bisogno è una strategia efficace che ti liberi dai crampi in modo veloce e definitivo. Per contrastare i crampi notturni prova i rimedi della nonna! Oppure cerca degli integratori per i crampi muscolari.
Se lo desideri davvero, non rimandare e continua a leggere!

COSA SONO I CRAMPI MUSCOLARI?

Bene…

Visto che cerchiamo una soluzione completa è chiaro quale sarà la prima domanda che ci viene in mente.

A cosa sono dovuti i crampi muscolari?

Mišični krči

Quali sono i sintomi dei crampi muscolari? Se non conosciamo la causa del problema, tratteremo solo il sintomo come fanno quasi tutti. Questo però non è il nostro obiettivo. Perciò dobbiamo approfondire ulteriormente, ovvero…

Come tutti i cambiamenti legati al nostro organismo, anche i crampi sono un chiaro segnale che qualcosa non va per il verso giusto. E, anche se si tratta di un dolore passeggero, le conseguenze a lungo termine potrebbero non essere molto piacevoli.

I dolori causati dai crampi possono compromettere il tuo riposo, che è uno dei fattori principali del tuo benessere, e cosa molto frustrante può essere compromessa anche la tua strategia di allenamento, infatti possono insorgere infortuni e quant’altro.

Perciò fai attenzione…

Per contrarre il muscolo, ad esempio quello delle gambe, hai bisogno di un segnale che vada dal tuo cervello al tuo sistema nervoso. Quando questo arriva a destinazione, il muscolo si contrae e poi si rilassa; qualcosa alla base di ogni attività. Quale muscolo attivare in questo modo? Una scelta che parte da te.

QUANDO L’ATTIVITÀ FISICA È SEGUITA DA CRAMPI MUSCOLARI ALLE GAMBE, ALLE BRACCIA, AI PIEDI…

Beh, in caso di crampi perdi completamente il controllo su questo movimento.

Ciò significa che il tuo muscolo si contrae quando non vorresti. La contrazione è molto forte, per questo senti un dolore muscolare acuto, che in un primo momento ti spiazza.

Le cause di questo dolore improvviso possono essere divise in due categorie; si tratta di stimoli collegati tra loro:

  • troppa stanchezza o troppo allenamento
    oppure
  • uno sbilanciamento di minerali nel tuo organismo.

Se le tue fibre muscolari sono sottoposte a uno sforzo troppo grande per un certo periodo di tempo, ciò può comprometterne la funzionalità. Ciò significa che si verificano delle incorrettezze, ovvero compaiono i crampi muscolari. Solitamente queste difficoltà si verificano dopo un’attività sportiva protratta nel tempo (ciclismo, nuoto, escursioni…) o in caso di una sbagliata struttura degli allenamenti.

Come affrontarli i crampi muscolari?

Ebbene, se scopri che la causa di quel crampo muscolare è il sovrallenamento, un po’ di riposo e un’organizzazione migliore degli allenamenti ti saranno sicuramente d’aiuto.

La domanda è: cosa succede se questi cambiamenti non portano a nessun risultato e i crampi continuano a presentarsi anche stando a riposo?

In questo caso, nel 99 percento dei casi trovi il problema, e quindi la soluzione, nella seconda categoria, cioè quella dei minerali.

In particolare, nei tre seguenti minerali che sono i principali colpevoli se hai dolori. Andiamo quindi a rispondere alla domanda che sorge spontanea:
i crampi muscolari – come evitarli?

COSA MANGIARE PER NON FAR VENIRE I CRAMPI?

Ca – CALCIO

Il calcio è uno dei minerali più presenti nel nostro corpo ed è anche il più conosciuto, in stretta connessione con le ossa. La maggior parte delle persone cerca di assumerlo regolarmente.

Ma attenzione!

Ogni surplus può causare gravi effetti collaterali, e il discorso vale anche per il calcio.

Trattasi di un minerale che è anche il responsabile della “traduzione” dei segnali nervosi. Se le quantità di questo minerale non sono ottimali, puoi diventare vittima di un “caos comunicativo” che ha come conseguenza un crampo muscolare dopo l’altro.

Il calcio è il minerale che partecipa al processo di contrazione della muscolatura. Se la quantità di questo minerale continua a crescere senza limitazioni e se il trasporto e l’assorbimento di questo minerale sono compromessi, prima o poi ti confronterai con vari problemi.

Se soffri di crampi, che compromettono il tuo benessere, e assumi quantità maggiori di calcio (per esempio attraverso integratori alimentari che contengono calcio, o mangi più latticini…), ti consiglio di confrontarti col tuo medico curante e di fare delle analisi del sangue per capire, se è ciò di cui hai davvero bisogno.

Se i risultati sono nella norma e non hai problemi di salute, sono convinto che un’alimentazione sana ed equilibrata farà in modo di regolare le quantità di calcio presenti nel tuo corpo.

K – POTASSIO

A differenza del calcio, per questo secondo minerale più che ad un suo surplus, bisogna fare attenzione ad una sua carenza.

Anche una bassa percentuale di potassio può essere una delle cause del svegliarsi la notte in preda ai crampi o se si è costretti a interrompere l’allenamento.

A causa di uno sbilanciamento di minerali nel tuo corpo, è chiaro che incorriamo a delle conseguenze spiacevoli per la funzionalità del sistema nervoso.

Per evitare questi problemi ciò che devi fare è molto semplice: rinunciare a due elementi simbolo delle abitudini della nostra vita moderna, e che influenzano negativamente la quantità di potassio nel corpo.

Ovvero rinunciare a:

  • un’alimentazione povera e monotona
  • l’esposizione allo stress.

Visto che la maggior parte delle volte, per raggiungere una quantità ottimale di potassio, basta un’alimentazione equilibrata, ti consiglio di fare di tutto per rendere la tua dieta più varia possibile. Un’ottima scelta è rappresentata da:

  • pistacchi,
  • anacardi,
  • spinaci,
  • bietola,
  • avocado,
  • patate dolci,
  • cavolfiore …

Non dimenticare di prenderti cura di te stesso, del tuo benessere e del tempo da dedicare al riposo. Lo stress ti assilla da ogni parte, quindi fai di tutto per cercare di limitarlo il più possibile.

Mg – MAGNESIO

Prendendo in considerazione tutte le informazioni, esiste un minerale con le più grandi potenzialità, se vuoi sbarazzarti una volta per tutte dei dolori estenuanti dovuti ai crampi muscolari.

Il magnesio è un minerale che prende parte a più di 300 processi nel tuo organismo. Ma noi stiamo parlando specificatamente dei crampi.

’informazione più preziosa per quanto riguarda questo argomento è che il magnesio è una sostanza che fa in modo che le tue fibre muscolari si rilassino, e quindi riduce i crampi.

Se semplifichiamo il tutto, possiamo dire che si tratta di un “antidoto” che combatte i dolori.

Come ciliegina sulla torta, il magnesio è anche il minerale che collabora ad equilibrare i valori di calcio. Ciò vuol dire che si tratta di una soluzione con cui prendi due piccioni con una fava, e inoltre riduci la possibilità di diventare di nuovo vittima di quegli insopportabili dolori.

Cosa fare in caso di crampi alle gambe?

Se i crampi alle gambe, alle braccia e ai piedi ti infastidiscono, se ti svegli in piena notte e devi limitare il tuo allenamento regolare, è ora di fare qualcosa a riguardo.

Certo, la situazione non potrà che migliorare se ti idrati a dovere, ti riposi sufficientemente, se sollevi le gambe quando sei in posizione seduta, se segui una dieta varia e limiti lo stress…

Cosa fare per non far venire i crampi?

Non dimenticare che l’elemento fondamentale di una strategia vincente è
il magnesio!

Una sostanza che si occupa di una “comunicazione ottimale” dei tessuti in questione, il che vuol dire che puoi dire addio ai crampi.

Perciò assicurati che nella tua dieta siano sempre presenti alimenti comei:

  • l’avocado,
  • i broccoli,
  • i ceci,
  • gli spinaci,
  • i piselli,
  • l’avena,
  • il riso integrale a chicco lungo,
  • il cavolfiore, ecc.

Se la tua dieta non è molto varia e ti cruccia il non riuscire ad assumere una quantità sufficiente di alimenti come quelli appena elencati, non ti preoccupare.

Puoi assumere il magnesio per assicurarti un suo apporto ottimale anche con l’aiuto di integratori.

Ovviamente sarà un aiuto solo se sarai capace di fare la scelta giusta. Per questo e per risolvere questo problema in un lampo, ho una soluzione straordinaria: Golden Tree Magnesium Complex.

Golden Tree Magnesium Complex è un integratore alimentare contenente varie forme di magnesio, anche quelle che si assorbono meglio e che apportano benefici migliori al corpo.
Con l’aggiunta delle vitamine B6 e D3, che già di per sé stimolano un maggior senso di benessere e promuovono inoltre l’assorbimento del magnesio, abbiamo potenziato ulteriormente la nostra formula. In più GTN Magnesium Complex non contiene dolcificanti artificiali, zuccheri aggiunti, glutine, soia o organismi geneticamente modificati. Abbiamo anche pensato al dosaggio giornaliero ottimale, creando così la soluzione adatta a te.

Così puoi liberarti dei crampi molto velocemente. Ma la scelta, come sempre, è nelle tue mani; e spero che farai la scelta migliore per le tue gambe, le braccia, l’intero corpo.

Fammi sapere.


Condividi sui social

Chi è Mattia

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Golden TREE, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.

Scopri di più sull’autore
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
Integratore alimentare che apporta anche la dose giornaliera consigliata di vitamine D3 e B6.
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su