Home / Consigli / 5 minuti per un ventre piatto
 

5 minuti per un ventre piatto

Tempo stimato di lettura: 3 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 31/01/2022
5 minuti per un ventre piatto

Piovono ovunque domande su su come ottenere un ventre piatto e scolpito.

Soprattutto in quanto sono molti a concentrarsi su soluzioni sbagliate che non portano ai risultati desiderati.

Siccome mi fa male sentire quanto impegno qualcuno ci mette senza ottenere miglioramenti degni di nota, ho deciso di svelarti un trucco che finora ancora non conoscevi, e e che stupirà molti.


UNA SOLUZIONE COLLAUDATA MALGRADO TUTTE LE PAROLE MAGICHE

Prima di svelarti il segreto per un addome piatto e seducente, devo chiarire che non si tratta di un incantesimo che renderà perfetta la tua pancia dall’oggi al domani.

Proprio no.

Si tratta di una soluzione collaudata che puoi mettere in pratica dove e quando vuoi: a lezione, in viaggio, in ufficio, guardando la tua serie preferita, leggendo un libro…

L’importante è eseguire regolarmente il consiglio e leggere fino in fondo l’articolo di oggi.

QUESTA VOLTA NON RIGUARDA L’ALIMENTAZIONE, BENSÌ…

ventre piatto alimentiAncor prima di farti vedere dove si cela il segreto, vorrei soffermarmi su un altro aspetto, ovvero su un’alimentazione a basso contenuto di grassi; un fattore fondamentale per ottenere addominali scolpiti.

Perciò, oltre all’allenamento, devi concentrarti anche su un’alimentazione sana ed equilibrata.

Ma aspetta!

Non ho scritto quest’articolo per parlarti dell’alimentazione.

Assolutamente no!

Oggi il tuo compito è totalmente diverso. Voglio mostrarti un esercizio che ti aiuterà a rafforzare i muscoli per rendere più piatto il tuo addome.

E per dimostrarti che non si tratta di una favola o della solita “fregatura”, lascia che ti spieghi velocemente su cosa è fondato questo trucco.


DOV’È IL SEGRETO?

La maggior parte delle persone è convinta che gli addominali siano l’unico gruppo muscolare che dimostra la nostra ottima forma fisica e una bassa percentuale di grassi.

Questi muscoli sarebbero divisi in tre gruppi:  addominali bassi, addominali centrali e addominali alti.

Ma è proprio questa convinzione che impedisce alla tua pancia di essere molto, ma molto più scolpita.


RICORDA: L’ESSENZA È INVISIBILE AGLI OCCHI…

Poiché la teoria dei tre gruppi di addominali è completamente sbagliata! Conosciuti anche come “six pack”, gli addominali non sono altro che le fibre di un unico grande muscolo dell’addome.

Ma oltre a questo esistono anche altri muscoli del tronco molto più importanti per un girovita più sottile e una pancia più delineata. Si tratta di muscoli invisibili perché giacciono nelle profondità del nostro corpo.


SE TE LI DIMENTICHI, PUOI DIRE ADDIO AD UNA PANCIA PIATTA

Se ti dimentichi dei muscoli profondi del tronco, puoi dire addio ad un girovita snello e ad un addome scolpito.

Lavorando solo sugli addominali superiori ottieni un girovita più largo e una pancia leggermente sporgente. Rafforzando, però, anche i muscoli profondi del tronco, saranno proprio loro a ristabilire automaticamente “il baricentro” riportando la tua pancia al centro e snellendo, di conseguenza, il tuo girovita.

Passiamo ora alla domanda principale:

come rafforzare i muscoli profondi del tronco in modo ottimale e il più velocemente possibile?

Sicuramente con gli esercizi giusti di cui ti ho già parlato. 

Scoprili cliccando su questo link: https://www.goldentree.it/esercizi-addominali-a-casa/


LA PRASSI CHE È UN VERO E PROPRIO MIRACOLO. LA CONOSCI?

Ma esiste un altro metodo, a molti sconosciuto, che porta a risultati davvero miracolosi. Si tratta di un esercizio di soli 5 minuti al giorno che puoi svolgere dove e quando vuoi.

E ti offre pure due possibilità: puoi svolgerlo stando in piedi o da seduti, a seconda della situazione in cui ti trovi.

ventre piatto mattia gheriNel primo caso segui queste indicazioni:

innanzitutto, divarica leggermente i piedi fino alla larghezza dei fianchi e stringi i glutei. Se hai davvero contratto al massimo i muscoli, noterai un leggero movimento dei fianchi.

A questo punto, concentrati sulla parte principale dell’esercizio, ovvero a inspirare bene,

prestando particolare attenzione all’ombelico che devi portare all’indietro verso la schiena per poi alzarlo lievemente verso il torace.

Pur provando una sensazione non proprio piacevole, noterai presto che i muscoli del dorso sono tirati al massimo.

Mantieni la posizione per 30 secondi e fai attenzione alla posizione dell’ombelico che deve essere nel punto giusto, come descritto.

Poi rilassa i muscoli per altrettanti secondi e ripeti quattro volte, per un totale di cinque ripetizioni o cinque minuti di esercizio.


LA VERSIONE DA SEDUTI

Mattia ventre piattoLe indicazioni sono le stesse se si svolge l’esercizio da seduti, ad esempio in viaggio, a lezione o in ufficio,

l’unica differenza è che all’inizio devi concentrarti sulla posizione delle spalle invece che dei glutei e fianchi. Il petto dev’essere nella posizione giusta, ovvero con le spalle leggermente indietro, le mani poggiate sulle cosce, sul tavolo o sul volante.

Qualunque cosa tu faccia e per quanti impegni tu possa avere durante la giornata, per questo esercizio non puoi avvalerti della scusa di non avere abbastanza tempo.

Ti consiglio di svolgere l’esercizio ogni giorno, senza dimenticarti di un’alimentazione equilibrata e di un’attività fisica regolare.


Lo ripeto ancora una volta: non si tratta di una soluzione lampo o di una scorciatoia miracolosa, ma è solo un esercizio che, se seguirai attentamente le istruzioni, potrà esserti di grande aiuto.

Se non credi nell’efficacia del trucco, allora ti sfido a farti subito qualche scatto e a confrontare queste immagini con quelle che ti farai dopo circa un mese di esercizi regolari.  Ti assicuro che la differenza  ti lascerà a bocca aperta.

E visto che si tratta di un segreto ben custodito, ti consiglio di condividere questo post con i tuoi amici e amiche. Sono certo che te ne saranno grati. Se, invece, hai qualche domanda da pormi, lasciami pure un commento oppure invia un’e-mail all’indirizzo [email protected] Sarò lieto di risponderti.

Quasi dimenticavo!

Prima che tu inizi a cimentarti in questo fantastico esercizio, vorrei ricordarti un’altra cosa. Per ottenere risultati ancor più spettacolari, ti consiglio di ottimizzare la tua alimentazione, che è fondamentale in questa fase della tua trasformazione.

Mettiamo in chiaro una cosa, però. Non mi riferisco alle solite diete che, tra l’altro, sono del tutto inadeguate. Io parlo di pasti sani e prelibati che ti danno una marcia in più per ritrovare il tuo giro vita ottimale.

La risposta giusta a cosa, quando e quanto mangiare ti aspetta alla fine di questo quiz, quando ti svelerò alcune informazioni molto interessanti.

=>www.goldentree.it/alimentazione-perfetta/quiz

 


Condividi sui social

Chi è Mattia

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Golden TREE, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.

Scopri di più sull’autore
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
Il piano alimentare mensile include ricette personalizzate in base alle tue caratteristiche (età, sesso, altezza, peso attuale, livello di attività fisica e il tuo obiettivo principale).
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su