Home / Motivazione / Invecchiamento precoce: sette fattori che ti fanno invecchiare in un lampo
 

Invecchiamento precoce: sette fattori che ti fanno invecchiare in un lampo

Tempo stimato di lettura: 6 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 28/11/2022
Invecchiamento precoce: sette fattori che ti fanno invecchiare in un lampo

Nessuno può sfuggire al fatto che il tempo non perdona.

Nonostante questo, però, esiste una gran differenza tra le persone che a 60, 70 o addirittura 80 anni brillano ancora di freschezza giovanile e coloro a cui i primi capelli bianchi spuntano già prima dei 30 anni.

Il motivo per cui questo processo potrebbe attirare subito la tua attenzione è che i segni dell’invecchiamento sono prima di tutto evidente da una parte visibile a tutti…

Sulla tua pelle, precisamente sul viso.

Perché?

Dopo i 25 anni, il corpo inizia a perdere la capacità di produrre il collagene – una proteina che gioca un ruolo fondamentale per l’aspetto della tua pelle.

Certo,

di base si tratta di un processo completamente normale e sicuro, ma non devi usare questo come scusa.

Soprattutto perché, se non segui uno stile di vita sano, puoi invecchiare molto più velocemente rispetto al solito – ovviamente nessuno lo vuole.

Beh, se sei d’accordo e ti interessa mantenere un aspetto giovane il più a lungo possibile, continua a leggere!

INDICE:

  1. L’INVECCHIAMENTO PRECOCE: COS’È?
  2. SINTOMI INIZIALI DELL’INVECCHIAMENTO PRECOCE
  3. CAUSE DELL’INVECCHIAMENTO PRECOCE
  4. COME RALLENTARE L’INVECCHIAMENTO PRECOCE DELLA PELLE?

L’INVECCHIAMENTO PRECOCE: COS’È?

Prima di tutto vediamo cosa viene considerato quando si parla di invecchiamento precoce.

Sintomi iniziali dell’invecchiamento precoce

L’invecchiamento precoce include un gruppo di casi in cui i segni del tempo si manifestano più velocemente o in maniera più evidente rispetto al solito.

Raramente questi sono conseguenza di malattie genetiche, incluse nelle sindromi progeroidi – tra le più conosciute ci sono la sindrome di Werner e la sindrome di Hutchinson-Gilford. A causa di queste, i segni dell’invecchiamento si manifestano già in età molto giovane (ovviamente, stiamo parlando di casi estremi).

Tra le altre cose, i fattori scatenanti dell’invecchiamento precoce sono spesso collegati a delle abitudini non sane, che sveleremo a breve.

SINTOMI INIZIALI DELL’INVECCHIAMENTO PRECOCE

Una volta che il corpo inizia a invecchiare, puoi notare i primi sintomi sulla pelle. Solo in seguito inizierai a sentirli anche all’interno.

Se noti uno o più sintomi che elencheremo a breve già prima dei 35 anni, significa che devi assolutamente apportare dei cambiamenti al tuo stile di vita.

Parliamo di campanelli d’allarme come:

  • rughe profonde,
  • pigmentazioni,
  • pelle flaccida,
  • debolezza e perdita di massa muscolare,
  • stanchezza cronica,
  • accumulo di grasso sul girovita (grasso viscerale),
  • insonnia,
  • problemi di memoria e concentrazione,
  • dolori articolari.

L’invecchiamento precoce riguarda un insieme di fenomeni in cui i segni del tempo si presentano prima del solito. Dei gruppi specifici di alimenti aiutano a rallentare l’invecchiamento, perciò è consigliabile aggiungerli alla dieta – si tratta soprattutto di antiossidanti, probiotici e acidi grassi omega-3.

Per sapere cosa devi cambiare devi prima di tutto capire perché si manifesta l’invecchiamento precoce.

CAUSE DELL’INVECCHIAMENTO PRECOCE

PREDISPOSIZIONI GENETICHE

La colpa dell’invecchiamento precoce può essere genetica.

La progeria è una malattia molto rara di cui è responsabile un solo gene. Il gene LMNA produce la proteina che mantiene il nucleo cellulare compatto.

La mutazione di questo gene causa la produzione di progerina, una proteina abnormale che si accumula nelle cellule rendendole instabili. La progerina si accumula anche nelle persone senza progeria, ma l’organismo degli individui sani la distrugge senza problemi.

LUNGA ESPOSIZIONE AL SOLE

A differenza della progeria, l’eccessiva esposizione al sole è diametralmente opposta.

Lunga esposizione al sole

Si tratta della causa principale dell’invecchiamento precoce.

I raggi UVA creano le rughe. Infatti, penetrano in profondità dell’epidermide e danneggiano il collagene e l’elastina che si prendono cura della struttura della pelle. L’invecchiamento precoce della pelle causato dalla lunga esposizione ai raggi UVA viene chiamato anche fotoinvecchiamento.

I raggi UVB, invece, penetrano solo attraverso l’epitelio, dove si formano i melanociti.

Questi producono la melanina – il pigmento responsabile del colore della pelle, dei capelli e degli occhi. I raggi UVB causano l’iperpigmentazione e le ustioni influendo sui melanociti. I raggi UVA, invece, nella maggior parte dei casi sono uno dei principali colpevoli della comparsa del cancro della pelle.

ALCOL E FUMO

Anche l’assunzione di alcol e il fumo influisce negativamente sull’aspetto e la struttura della pelle.
Alcol e fumo

La maggior parte dei dermatologi riconosce i fumatori già dal viso. Infatti, le sostanze nocive distruggono il collagene e l’elastina presenti nella pelle. Di conseguenza, la pelle perde luminosità e diventa più rugosa del normale.

D’altra parte, l’assunzione di alcol mette in difficoltà molti organi – quello che soffre di più è il fegato, il che è evidente anche sulla tua pelle (rash cutaneo, pelle gialla e “vene a ragnatela”).

STRESS

Lo stress di breve durata è una parte inevitabile della vita e non è molto pericoloso.

Tuttavia, lo stress cronico è il colpevole della comparsa di molte malattie moderne le malattie cardiache, il cancro, l’Alzheimer e una vita più breve sono solo alcune delle conseguenze dello stress cronico.

Fortunatamente conosciamo già molto bene lo stress e l’ormone cortisolo che viene rilasciato nelle situazioni stressanti, perciò crediamo che tutti possano imparare a domare questa “bestia”.

Ovviamente, anche le conseguenze dello stress si rispecchiano sul tuo viso occhiaie nere sotto gli occhi, rughe a causa dell’uso dei muscoli facciali e addirittura capelli bianchi.

INQUINAMENTO AMBIENTALE

Proprio come vale per lo stress, è molto difficile evitare l’inquinamento ambientale.

È risaputo che l’inquinamento atmosferico influisce negativamente su ogni cellula del tuo corpo. Per quanto riguarda l’invecchiamento della pelle, invece, il ruolo principale ce l’hanno i radicali liberi – molecole con un numero dispari di elettroni che nascono nel corpo durante i processi di ossidazione (come la metabolizzazione o la respirazione). D’altra parte, i radicali liberi sono una conseguenza dell’inquinamento atmosferico, dello stress e dell’apporto di sostanze nocive. Non dimenticare, però, che il loro scopo principale è uno solo – trovare l’elettrone mancante, fornito dagli antiossidanti.

Se il numero di radicali liberi è maggiore rispetto agli antiossidanti, parliamo di stress ossidativo. Si manifesta quando i radicali liberi danneggiano le cellule sane, le proteine e addirittura il DNA per raggiungere il loro scopo.

Lo stress ossidativo è il responsabile dell’invecchiamento precoce e molte altre malattie, come la pressione sanguigna alta, le malattie cardiovascolari e le malattie neurodegenerative.

INSONNIA

Durante il sonno il corpo si cura e si rinnova.

Insonnia

Per una rigenerazione ottimale è consigliabile riposare da sette a otto ore. I benefici di un sonno ottimale sono molteplici: memoria e concentrazione migliori, sistema immunitario forte, migliori prestazioni sportive e meno voglia di merendine.

Il sonno ha un ruolo importante anche nella neutralizzazione dei radicali liberi.

Questa funzione viene svolta dalla melatonina – l’ormone del sonno che viene rilasciato dal tuo cervello durante la notte ed è considerato uno degli antiossidanti più potenti. Per questo motivo ti consigliamo di mettere il sonno al primo posto nella lotta contro l’invecchiamento precoce.

ALIMENTAZIONE SCORRETTA

Di tutti gli stimolatori elencati, il principale è sicuramente la tua alimentazione.

Un’alimentazione equilibrata, infatti, decide in modo più incisivo l’aspetto della tua pelle.

L’assunzione spropositata di sostanze potenzialmente pericolose, come per esempio gli zuccheri semplici e i grassi trans, stimola i processi deleteri nel tuo organismo.

Alimentazione scorretta

Uno tra i più pericolosi per la pelle è la glicazione – una reazione chimica in cui gli zuccheri si legano alle proteine e ai lipidi. Il risultato sono gli AGEs, ovvero i prodotti avanzati della glicazione.

Siccome le proteine e i lipidi vengono danneggiati durante il processo di glicazione, non sono più in grado di svolgere i loro compiti. Se lo zucchero si lega al collagene o all’elastina, entrambi perdono elasticità e tonicità. Il risultato è una pelle flaccida e le rughe.

La glicazione influisce anche sulla barriera cutanea. Infatti, gli zuccheri possono legarsi ai lipidi che fanno da collante tra le cellule cutanee – questi includono le ceramidi, il colesterolo e gli acidi grassi.

Se questi vengono danneggiati, la barriera cutanea non riesce più a svolgere le sue due funzioni principali fondamentali per una pelle tesa e ben idratata:

  1. ritenzione dell’umidità e
  2. impedimento dell’accesso agli allergeni e alle sostanze irritanti.

La conseguenza della barriera cutanea rovinata è la pelle secca, disidratata e irritata che si ammala più facilmente e inizia a mostrare i segni dell’invecchiamento molto presto.

COME RALLENTARE L’INVECCHIAMENTO PRECOCE DELLA PELLE?

Fortunatamente è possibile rallentare o addirittura fermare del tutto l’invecchiamento precoce e le sue conseguenze.

La cosa più importante è eliminare le cause dell’invecchiamento menzionate sopra al più presto per neutralizzare o almeno limitare i loro effetti.

Per i risultati migliore consigliamo di modificare le abitudini gradualmente ma significativamente, concentrandoti sull’alimentazione sana, sul movimento e sulla corretta cura della pelle.

Siccome puoi raggiungere un grande cambiamento già solo migliorando l’alimentazione, ti consigliamo di dedicare un po’ di attenzione ai gruppi di alimenti che aiutano la pelle.

1. ANTIOSSIDANTI

Neutralizzando i radicali liberi che rovinano le cellule sane, possiamo proteggere il corpo da varie malattie.

Per rinfrescarti la memoria abbiamo raccolto alcuni degli antiossidanti più conosciuti:

  • Vitamina C: agrumi, verdure crucifere, pomodori, peperoni, ananas, kiwi, frutti di bosco.
  • Vitamina E: semi di girasole, alghe, avocado, mandorle, burro di arachidi, albicocche.
  • Vitamina A: patate dolci, carote, spinaci, anguria, mele, zucchine.
  • Polifenoli: tè verde, cioccolato fondente, olive, vino rosso, fagioli, soia, castagne.
  • Selenio: frutti di mare, noci brasiliane, cereali.

Probiotici e prebiotici2. PROBIOTICI E PREBIOTICI

I probiotici sono microorganismi fondamentali per una flora intestinale equilibrata, mentre possiamo chiamare i prebiotici “il cibo dei probiotici”. Entrambi sono importanti per una digestione regolare e un intestino sano, il che si vede anche nell’aspetto della tua pelle.

Un intestino non sano accelera l’invecchiamento. Oltre alle rughe, può comparire anche l’acne, l’arrossamento cutaneo o addirittura un’infiammazione.

Il tuo obiettivo deve essere una flora intestinale varia. Puoi renderla tale assumendo molta frutta diversa, verdure e cibi fermentati. Ti consigliamo di aggiungere molto spesso al tuo menù:

  • Probiotici: yogurt, kefir, cavolo cappuccio fermentato, kimchi, verdura sott’aceto, pane acido, ecc.
  • Prebiotici: aglio, cipolla, banane, mele, fiocchi d’avena, semi di lino, ecc.

3. ACIDI GRASSI ESSENZIALI OMEGA-3 E OMEGA-6

Siccome il tuo corpo non è in grado di produrre autonomamente gli acidi grassi essenziali, è importante aggiungerli al tuo menù spesso e nelle percentuali giuste – la proporzione giusta tra gli omega-3 e gli omega-6 è di 1:1, ma puoi sentire i benefici già con la proporzione 1:4.

Acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6

Gli acidi grassi insaturi omega-3, di cui gli alimenti scarseggiano, proteggono la salute del cuore, alleviano le infiammazioni, abbassano il livello di trigliceridi e inibiscono la formazione di coaguli di sangue. Li puoi trovare, per esempio, nel pesce e nei frutti di mare, nei semi di chia, nelle noci, nell’olio di canola, nella soia, nei fagioli rossi e negli spinaci. Li puoi assumere anche sotto forma di un integratore alimentare di qualità.

4. PROTEGGI LA PELLE CON LA GIUSTA CURA

Non c’è bisogno di aspettare i 30 anni per iniziare un trattamento anti-age. In questo modo potrai rimandare di un bel po’ di tempo la comparsa delle prime rughe profonde.

Il mercato offre una marea di creme anti-age e di lozioni che non fanno altro che deludere i clienti. Per questo motivo, in collaborazione con un famoso chirurgo estetico, il dott. Fabjan, abbiamo ideato una formula che mantiene tutte le sue promesse.

Il risultato di questo duro lavoro è la crema Golden Tree Ageless, che si merita il nome di “fontana della giovinezza”.
La crema Golden Tree Ageless

Golden Tree Ageless contiene:

  • un estratto clinicamente testato di alga bruna, che abbassa il livello della progerina nella pelle di ben il 79%;
  • un estratto di tè verde, ricco di antiossidanti che proteggono la pelle dai fattori ambientali;
  • la centella asiatica che ha un effetto lenitivo, antinfiammatorio e rigenerante sulla pelle. In più, accelera la sintesi del collagene nella pelle.

La tua pelle sarà più idratata e tesa già dopo cinque minuti dall’applicazione.

Per dei risultati a lungo termine ti consigliamo di usare ogni giorno questa crema, di mattina e di sera. Grazie a Golden Tree Ageless non avrai più bisogno di provare decine di prodotti inefficaci.

La nostra formula rende sempre più entusiasti tutti coloro che la provano e sentono i suoi incredibili effetti. Unisciti a loro e brilla di una nuova autostima!

 


Condividi sui social

Chi è Mattia

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Golden TREE, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.

Scopri di più sull’autore
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
Una formula unica 3-in-1 che dona alla pelle un aspetto più tonico, levigato e rimpolpato.
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su