Home / Motivazione / Perché non riesco a dimagrire? Ecco nove motivi
 

Perché non riesco a dimagrire? Ecco nove motivi

Tempo stimato di lettura: 6 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 03/01/2023
Perché non riesco a dimagrire? Ecco nove motivi

Anche tu segui la dieta al meglio delle tue possibilità, eviti i dolci e ti alleni regolarmente, ma non riesci ugualmente a dimagrire?

Beh, è una situazione che colpisce sempre più persone.

Il motivo principale è che purtroppo l’alimentazione sana e l’attività fisica non bastano e non assicurano il successo al 100%.

Questo rappresenta una grande sfida che spinge molte persone ad arrendersi. Per questo motivo in molti accettano il proprio destino non provando più a modellare un fisico sano e in forma.

Ma tutto ciò non è necessario!

Quindi presta molta attenzione.

Se il numero sulla bilancia ti fa uscire di testa e non fai altro che chiederti

“perché non riesco a dimagrire?”, allora questo post è fatto apposta per te.

Stavolta sveleremo i motivi principali che fino ad oggi ostacolavano la perdita dei chili di troppo, nonostante la fatica e la perseveranza.

Dimenticati dei malumori e dei tentativi fallimentari – scopri in che modo puoi raggiungere l’obiettivo posto ed evitare lo stallo del peso.

INDICE:

  1. NOVE MOTIVI PER CUI NON RIESCI A DIMAGRIRE
  2. STALLO DEL PESO? PROVA QUESTI CINQUE TRUCCHETTI

NOVE MOTIVI PER CUI NON RIESCI A DIMAGRIRE

“Non riesco a dimagrire in nessun modo!” è probabilmente una delle lamentele più frequenti nel mondo delle trasformazioni che spesso porta a un circolo vizioso di autocommiserazione e delusioni costanti.

Nove motivi per cui non riesci a dimagrire

Ovviamente non c’è da sorprendersi.

Quando ti impegni tanto per ottenere un risultato, fai fatica e addirittura rinunci ai tuoi sfizi preferiti ma non vedi i cambiamenti desiderati da nessuna parte, spesso succede di perdere completamente la speranza e la motivazione.

Per questo motivo in molti si chiedono a cosa servano la dieta e l’attività fisica regolare “se comunque non riesco a dimagrire in nessun modo”?

In molti si fanno anche delle domande legate alle cause che impediscono loro di ottenere i risultati desiderati con le abitudini sane.

Perciò è arrivato il momento di conoscere la verità e capire cosa ti ostacola sulla strada verso il tuo obiettivo.

Ci sono molti motivi per cui non riesci a dimagrire. Tra i più frequenti sono la mancanza di deficit calorico, la carenza di attività fisica, gli ormoni che ostacolano i progressi o le calorie nascoste. Per aumentare la motivazione e analizzare le abitudini alimentari è consigliabile tenere un diario alimentare quotidiano che rappresenta l’80% della trasformazione.

1. DEFICIT CALORICO

All’inizio bisogna accettare il fatto che la base del dimagrimento di successo è…

un deficit calorico ottimale.

Questo significa che seguire un’alimentazione sana non basta a ottenere i risultati desiderati.

Sai perché?
Deficit calorico

Perché ci può essere un eccesso anche nell’apporto calorico dei cibi di qualità.

Nonostante tu segua un’alimentazione sana, sappi che involontariamente puoi apportare più calorie di quante ne consumi. Questo significa che il surplus (nonostante si tratti di alimenti sani) si trasforma in grasso superfluo.

Durante la trasformazione devi assumere meno calorie di quante ne consumi se desideri che l’organismo inizi a consumare i grassi di troppo come fonte di energia.

Niente paura!

Quando imparerai le regole base dei macronutrienti e capirai quante calorie devi assumere quotidianamente, la tua trasformazione sarà molto più semplice di quanto sembri ora.

Perciò all’inizio è fondamentale che tu scopra questa informazione fondamentale e ponga le basi per una trasformazione di successo con questo semplice calcolatore online.

2. ADATTAMENTO DEL METABOLISMO

Ma fai attenzione.

Un deficit calorico più grande non significa una trasformazione più veloce.

E se inizi la tua trasformazione con l’aiuto di questa strategia spesso utilizzata, c’è il rischio di dover affrontare uno scenario completamente opposto.

Per capire meglio puoi immaginare il tuo corpo come una macchina complessa che esegue molti compiti.

Se desideri che la macchina funzioni al meglio, è importante che questa abbia abbastanza carburante, olio e altri elementi senza i quali non può funzionare.

È ovvio che non aggiungerai carburante se il serbatoio è già pieno, ma comunque devi assicurarti che non venga mai a mancare.

E la stessa regola vale quando si parla di un funzionamento ottimale dell’organismo.

Se desideri che il tuo metabolismo lavori al meglio per permetterti di consumare i grassi in modo efficace, il tuo compito è assicurarti che il tuo corpo non si senta minacciato a causa di un eventuale deficit di energia.

Perciò non dimenticarti delle regole per fare in modo che il tuo metabolismo basale funzioni al meglio.

3. CALORIE NASCOSTE

Calorie nascoste

Una manciata in più di arachidi, un cucchiaino di zucchero nel tè, il caffè del mattino con la panna, l’insalata con la salsa, ecc.

Non dimenticare che tutte queste aggiunte contengono delle “calorie nascoste”.

Sebbene le arachidi, il tè, il caffè e l’insalata vengano considerati alimenti buoni che possono essere presenti nella tua dieta, le cosiddette aggiunte (sia in termini di quantità sia le vere e proprie aggiunte di altri alimenti) possono essere fatali per il tuo cambiamento.

Spesso proprio queste calorie aggiuntive che apporti al corpo non facendo attenzione ostacolano il dimagrimento.

Molte persone “si dimenticano” dello zucchero, delle salse e delle altre aggiunte quando scelgono il proprio menù, il che è un grave errore – infatti si tratta di alimenti a causa dei quali assumi molte più calorie non necessarie.

4. SCARSA ATTIVITÀ FISICA

Scarsa attività fisica

Uno stile di vita lento e non attivo è un segnale che il tuo organismo si sta letteralmente addormentando.

Questo influisce anche sul consumo di energia e dei grassi in eccesso.

È anche il motivo principale per cui non si fa altro che sottolineare che ogni giorno bisogna muoversi un po’.

E non solo allenandosi!

Qui ci concentriamo soprattutto sulle alternative salutari. Puoi fare una passeggiata mattutina, usare le scale al posto dell’ascensore, usare i mezzi pubblici (sicuramente per raggiungere la fermata devi camminare di più rispetto al tempo impiegato per raggiungere il parcheggio della macchina), andare a piedi al lavoro – ovviamente se non è troppo lontano da raggiungere; eventualmente anche in bici.

Ci sono moltissime alternative e il tuo compito è sfruttare al massimo ognuna di queste.

5. POCHI LIQUIDI

Pochi liquidi

Il cibo e l’attività fisica regolare non sono gli unici fattori che decidono il successo di una trasformazione.

Anche l’idratazione ha un ruolo importante.

Sappiamo che senza acqua non c’è vita. Sorprendentemente senza acqua non si può parlare neanche di trasformazione.

Perché idratare il corpo durante il dimagrimento è così importante?

Circa due litri di liquidi al giorno bastano per il drenaggio dei liquidi corporei. Allo stesso tempo, bere aiuta a diminuire il senso di fame perché il senso di sazietà compare anche con l’apporto di acqua.

Oltre all’acqua, anche i tè non zuccherati sono un’ottima scelta.

6. ORMONI

Dopo l’apporto calorico ottimale, l’attività fisica regolare e l’idratazione adeguata, è il turno degli ormoni.

La mancanza di sonno (sonno disturbato, risvegli notturni) e troppi allenamenti faticosi possono portare l’organismo a produrre quantità elevate di ormoni dello stress che influiscono negativamente anche sull’appetito.

A causa dello stress cronico questi possono essere più elevati, il che significa che è più difficile domare gli attacchi di fame sempre più frequenti.

Ricorda che il sonno è fondamentale per il dimagrimento perché regola la sintesi della leptina, l’ormone della fame e della sazietà (è consigliabile dormire 7-8 ore a notte).

Ulteriore consiglio: andare a letto prima assicura un sonno di qualità. Se possibile, prima di dormire evita l’uso di apparecchi elettronici, alcol, caffeina e di pasti sostanziosi.

7. TROPPI SGARRI

Gli snack tra un pasto e l’altro non contano, vero? E bisogna sfruttare al massimo il “cheat day” per abbuffarsi di cibo spazzatura?

Purtroppo le calorie degli snack tra i pasti contano eccome.
Ti permetti di barare troppo

Ma anche le abbuffate durante il “cheat day” o le bevute con gli amici non ti fanno un favore.

Va bene che tu ti goda il tuo cibo preferito o un dolce, ma non dimenticare: tutto entro i limiti del normale!

8. MENÙ RICCO DI CALORIE

Tra gli alimenti ricchi di energia ci sono quelli molto calorici. Possono essere degli snack piccoli e sani, che però hanno un sacco di calorie. In questo gruppo si trovano la frutta a guscio e la frutta secca, alimenti sani ma allo stesso tempo molto calorici.

Dall’altra parte non dobbiamo dimenticare i peccati di gola che viziano le papille gustative: biscotti, barrette e snack salati che non ti saziano ma aumentano ulteriormente la fame.

Per dimagrire in modo efficace è fondamentale che il menù includa molti alimenti ricchi di proteine.

9. ALIMENTAZIONE “DISTRATTA”

Durante i pasti guardi la tv, il telefono o sfogli un giornale?
Alimentazione distratta

Se è così, è arrivato il momento di iniziare a evitare tutti i fattori disturbanti e dedicarti solo al cibo.

L’alimentazione “distratta” mentre guardi il telefono può portare all’accumulo dei grassi in eccesso involontario.

Se ti prendi del tempo da dedicare al cibo e a ogni singolo boccone (la cosiddetta alimentazione cosciente), il successo è garantito.

Ma come si raggiunge l’alimentazione cosciente? È molto semplice:

assicurati di mangiare sempre da seduto/a, senza disturbatori, masticando lentamente e concentrandoti su tutti gli odori e i sapori. In questo modo riuscirai a percepire meglio quando hai mangiato abbastanza senza abbuffarti inutilmente.

STALLO DEL PESO? PROVA QUESTI CINQUE TRUCCHETTI

Dopo aver letto questo probabilmente è chiaro che ci sono molti motivi per cui le persone non riescono a dimagrire.

Questi cinque trucchetti ti possono aiutare a spostare la lancetta della bilancia verso il basso.

Ma attenzione – niente succede dall’oggi al domani! Sia il cambiamento dello stile di vita sia la perdita dei chili richiede il suo tempo.

Con un po’ di tempo, pazienza e perseveranza, seguendo i prossimi cinque consigli riuscirai indubbiamente a vincere la lotta contro i chili di troppo!

Se il tuo peso non cambia, segui questi cinque trucchetti e osserva il risultato.

1. DIARIO DELL’ALIMENTAZIONE

Diario dell’alimentazione

Il primo passo è tenere un diario dell’alimentazione che contenga gli appunti e l’analisi delle abitudini alimentari. Questo diario ti aiuta a capire le “trappole caloriche” che possono nascondersi nella tua alimentazione.

2. MISURAZIONI REGOLARI E TRACCIAMENTO DEL PESO

Pesarsi in modo corretto e regolarmente è una delle regole fondamentali per misurare i progressi del dimagrimento. Ti consigliamo di pesarti (almeno all’inizio) ogni giorno e confrontare le misurazioni medie settimanali. Questo soprattutto per evitare che le eventuali ritenzioni idriche (che possono avvenire per qualsiasi motivo) rovinino la validità delle informazioni.

Allo stesso modo è consigliabile farti delle foto una volta alla settimana (sempre nella stessa postazione) e misurare il girovita per vedere esattamente come sta andando la tua trasformazione.

3. PIÙ ATTIVITÀ O INTENSITÀ

L’attività fisica regolare è ottima per stimolare il dimagrimento perché aiuta ad aumentare il consumo di energia e stabilisce un equilibrio metabolico ottimale. Anche solo una camminata veloce può influire positivamente sia sul corpo sia sull’umore, e accelerare il metabolismo.

Quindi il movimento è fondamentale per bruciare i depositi di grasso di troppo. Per un metabolismo più veloce ti consigliamo di andare in piscina o in palestra almeno tre volte alla settimana. Un’ottima alternativa sono anche le passeggiate con il dislivello, un giro in bicicletta o la corsa leggera.

E non dimenticare: oltre agli allenamenti regolari, è importante anche l’intensità.

4. PIÙ RIGENERAZIONE

Un riposo di qualità e la rigenerazione del corpo aiutano a dimagrire.

Oltre alla pianificazione degli allenamenti, bisogna pianificare anche le giornate dedicate al riposo e assicurarsi di avere un ritmo del sonno regolare.

Nel programma di recupero è utile inserire anche la meditazione, un bagno rilassante o un massaggio.

5. VANTAGGI DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI

Golden Tree Liver Complex - disintossicare il fegato

Il fegato sovraccarico può essere il motivo per cui i cuscinetti di grasso si accumulano sul tuo girovita mentre i chili non fanno che aumentare.

Se anche tu non ne puoi più è arrivato il momento di disintossicare il fegato in modo efficace.

Una volta disintossicato il fegato, il tuo umore, il livello di energia e la memoria miglioreranno moltissimo.

Per farlo può aiutarti il fantastico integratore alimentare Golden Tree Liver Complex, che contiene tutto ciò di cui ha bisogno il tuo fegato!

Si tratta di un mix naturale di 12 ingredienti attivi che stimolano il consumo dei grassi di troppo sul girovita e liberano il corpo da tutte le tossine che distruggono la tua salute.

Questo integratore alimentare è naturale al 100% e senza effetti collaterali.


Condividi sui social

Chi è Mattia

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Golden TREE, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.

Scopri di più sull’autore
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
Combinazione 100% naturale di 12 ingredienti attivi a tripla azione. Clinicamente provato, favorisce il sano funzionamento del fegato.
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su